La tua area Riservata

Registrandoti a giovaniverona.it puoi entrare a far parte della nostra community, iscriverti alle attività organizzate dal Centro di Pastorale, ricevere le nostre newsletter informative. Ti aspettiamo!


Non sei ancora registrato?
Vai alla pagina di registrazione →

News proveniente dall'area Giovani

35ª Giornata mondiale della gioventù (diocesana)

 

Giovane, dico a te, alzati!  

Lc 7,14

 

è il tema della 35ª Giornata mondiale della gioventù che quest'anno si svolgerà a livello diocesano domenica 5 aprile, all'interno della FESTA DELLE PALME

 

 

 

_______________

COSA?

Vista l'impossibilità di organizzare un evento tutti assieme, ci diamo appuntamento sui social con una challenge, una sfida che chiama tutti in causa!

 

Cerchiamo di fare memoria delle GMG passate attraverso foto e ricordi che ciascuno è chiamato a condividere. Un modo per rivivere le parole, le emozioni, i pensieri che ci hanno spronato ad alzarci in passato, proprio come ci invita a fare Papa Francesco ("Giovane, dico a te, alzati!” - Lc 7,14). 

 

 

_______________

COME?

 

1️⃣- condividi sui social una o più foto delle tue GMG passate, usando gli hashtag #gmgsocialchallenge #dicoatealzati e inserendo una descrizione, un ricordo, una preghiera (come testo del post); 
2️⃣- nomina 3 persone taggandole perché facciano altrettanto!
3️⃣- tagga @cpag_giovaniverona

(‼️NB il tuo profilo per questa challenge deve essere momentaneamente aperto per permettere a tutti di vedere la tua foto!)

 

Domenica pomeriggio, alle 17, pubblicheremo un video a conclusione di questa sfida con alcune delle foto più significative 📹

 

▶️in alternativa, manda foto e riflessione in direct o a giovani@giovaniverona.it, la pubblicheremo noi!!!


 

_______________

TEMI

- XXXV GMG, 2020
 - “Giovane, dico a te, alzati!” (Lc 7,14)
- XXXVI GMG, 2021 - 
“Alzati! Ti costituisco testimone di quel che hai visto!” (At 26,16)
- XXXVII GMG, 2022 (Lisbona) - 
“Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39)
 

Il cammino spirituale indicato da Papa Francesco per questa e per le prossime GMG (fino a Lisbona 2022) mira a riprendere “il vigore interiore, i sogni, l’entusiasmo, la speranza e la generosità” che caratterizzano la gioventù.

 

Ad accomunare i temi dei prossimi anni è in effetti l’invito ai giovani ad “alzarsi”, a correre per vivere la chiamata del Signore e diffondere la buona notizia, come fece Maria dopo aver pronunciato il suo “Eccomi”. Il verbo “alzarsi” nel testo originale di Luca ha anche il significato di “risorgere”, “risvegliarsi alla vita”. 

 

"Credo sia una buona cosa chiedere ai giovani di muoversi per riprendere ‘il vigore interiore, i sogni, l’entusiasmo, la speranza e la generosità’ ma nello stesso tempo spero che questa loro ricerca smuova tutti, anche la Chiesa e gli adulti. Risorgere e risvegliarsi alla vita è un bisogno che riguarda tutti. C’è un senso di stanchezza, di pesantezza nella Chiesa e nel mondo e sarebbe bello che questa volontà di accompagnare i giovani a risvegliarsi alla vita diventasse un modo per risvegliare la vita anche negli adulti” (don Michele Falabretti, don Michele Falabretti, responsabile del servizio per la Pastorale giovanile della Cei).

 

Messaggio di Papa Francesco