La tua area Riservata

Registrandoti a giovaniverona.it puoi entrare a far parte della nostra community, iscriverti alle attività organizzate dal Centro di Pastorale, ricevere le nostre newsletter informative. Ti aspettiamo!


Non sei ancora registrato?
Vai alla pagina di registrazione →

News proveniente dall'area Adolescenti

CARITA'- Love (H)and

 


 

Ora dunque rimangono queste tre cose:
la Fede, la Speranza e la Carità. 
Ma la più grande di tutte è la Carità! 
(1Cor 13,13)

Siccome Dio ci ha amati per primo, l’amore adesso non è più solo un «comandamento»,
ma è la risposta al dono dell’amore, col quale Dio ci viene incontro.
(Benedetto XVI – Deus Caritas Est)

 

Il percorso di formazione alla ‘vita buona del vangelo’ si arricchisce e si completa con la virtù della CARITA'.

Come ci ricorda San Paolo: Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità! (Corinzi 13,13).
Il cammino delle virtù infatti è  la possibilità concreta di vivere una vita buona, piena, secondo il Vangelo.

Così se la FEDE è riconoscere Cristo e l’incontro con Lui morto e risorto provoca la vita alla novità della sequela ecco che la SPERANZA diventa crescita sempre più consapevole nell’adesione al Maestro per vivere una vita piena che trova nella CARITA' la sua vera espressione. L’amore ricevuto, che riempie la vita diventa risposta gioiosa nel servizio gratuito.

Uscendo dallo stereotipo che fa coincidere la carità con il ‘fare’ qualcosa per gli altri possiamo ridare tono e colore a questa parola che ci ricorda l’origine di tutto: “Dio è amore”.

La carità quindi è un amore che raggiunge, trasforma, riempie così tanto da traboccare e coinvolgere chi è vicino. Come si vede fare nella relazione trinitaria tra Padre, Figlio e Spirito.


Ecco che il cammino delle virtù  mette nel cuore della Trinità e in questo specifico cammino della carità  fa riconoscere il volto del Padre e come dice Benedetto XVI nell’enciclica Deus Caritas Est «Dio ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui ... abbia la vita eterna» (Gv. 3, 16).

Siccome Dio ci ha amati per primo (cfr 1 Gv 4, 10), l’amore adesso non è più solo un « comandamento », ma è la risposta al dono dell’amore, col quale Dio ci viene incontro.”


Le schede che sono state preparate vogliono prendere questo orizzonte grande e entusiasmante per farne passo passo possibile cammino capace di realizzare la novità che il vangelo annuncia!

 

FINALITA' GENERALE

L'adolescente, grazie all'incontro con Gesù risorto, impara ad amare pienamente e con vera gratuità: "Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri" (Gv 13,34).

OBIETTIVO GENERALE

Grazie all'esperienza concreta di servizio al confronto con il Vangelo, l'Adolescente si sperimenta nella gratuità del quotidiano. 

 

PARTE 1
Finalità

  • L'adolescente, facendo esperienza concreta di servizio, si scopre in grado di mettersi in cammino per diventare strumento di carità cristiana per il prossimo. 

Obiettivi

  • Scheda 1: l'adolescente scopre la belleza e l'importanza dei doni che ha ricevuto, e che puo' condividere con gli altri, in particolare in alcune esperienze di servizio. 
  • Scheda 2: l'adolescente si mette in gioco nel servizio concreto e semplice.
  • Scheda 3: attraverso l'esperienza fatta, l'adolescente conosce se stesso, i propri limiti e i propri doni. 
  • Scheda 4: l'adolescente riconosce che l'atto di carità allarga lo sguardo sulle realtà che lo circondano. 

 

PARTE 2
Finalità

  • Gli adolescenti si confrontano con testimoni che hanno saputo concretizzare la carità. 

Obiettivi

  • Scheda 1: l' adolescente scopre che non sempre fare il bene è fare bene
  • Scheda 2: l'adolescente comprende che c'è una chiamata alla carità diversa per ciascuno di noi. 
  • Scheda 3: l'adolescente assapora il significato della parola gratis.

 

PARTE 3
Finalità

  • Amati, amiamo. L'adolescente guarda a Gesù come al modello dell'amore. 

Obiettivi

  • Scheda 1: l'adolescente scopre il valore del servizio cristiano che nasce dal mettersi in giovo in prima persona. 
  • Scheda 2: l'adolescente scopre il valore dell'umiltà insegnatoci da Gesù. 
  • Scheda 3: l'adolescente si interroga sul senso della morte in croce i Gesù.

 

PARTE 4
Finalità 

  • Accompagniamo l'adolescente a comprendere che la centralità del nostro credo è l'amore, quindi Dio. 

Obiettivi

  • Scheda 1: l'adolescente scopre che l'essenza di Dio è l'amore stesso, quindi la carità.
  • Scheda 2: l'adolescente crea lo spazio affinchè Dio possa essere bussola nella sua vita. 
  • Scheda 3: l'adolescente sceglie che è tempo di vivere l'amore. 

 

Il sussidio è disponibilie presso il Centro di Pastorale Ado e Giovani Casa Serena e in tutte le librerie religiose d'Italia.